L'olio di oliva in cucina...

I piatti con l'olio d'oliva

Ricette facili con l'olio di oliva

L'olio d'oliva è l'ingrediente fondamentale della cucina mediterranea. Ingrediente versatile e indispensabile per alcune ricette sia semplici sia elaborati. Insaporire i vostri piatti con del buon olio d'oliva renderà i vostri banchetti sani e gustosi!

Antipasti

Insaporite le vostre tartine, ponendo un piccolo recipiente contenente olio d'oliva nel congelatore. L'olio prenderà la consistenza del burro e una volta solidificato potrete spalmarlo sulle tartine.
Aggiungete un tocco finale alla pizza preparata in casa o surgelata irrorandola con un filo d'olio d'oliva prima di metterla in forno. La pizza sarà più morbida e più saporita.

Ricetta Bruschetta all'olio di oliva

La Bruschetta olio e origano

La bruschetta è pensata per quanti desiderano servire un antipasto veloce prima di cena, ideale per chi vuole portare in tavola una portata semplice ma sempre apprezzata: la bruschetta classica all'olio, insaporita con una manciata di origano fresco. Non serve di certo un maestro dell'alta cucina per realizzare queste bruschette olio e origano, ma per chi è alle primissime armi in cucina, questa ricetta è davvero facile e veloce: in 5 minuti servirete il vostro antipasto, sano e genuino. Consigliamo di utilizzare Olio extra vergine di oliva: la qualità dell'olio fa la differenza.

Ingredienti: • pane casereccio • Aglio: 1 spicchio • Olio: quanto basta • Origano: quanto basta • Sale: quanto basta

Preparazione
Preriscaldate il forno, tagliate 4 fette di pane casareccio e infornate fino a quando non saranno ben colorate e croccanti. Passatele con lo spicchio di aglio, molto leggermente per non coprire troppo i sapori.
Disponete le bruschette in un piatto e bagnate con abbondante olio extra vergine di oliva, salate e insaporite con una spolverata di origano. Servite ben calde.
Un consiglio è quello di preparare un antipasto colorato aggiungendo alla portata anche una versione al pomodoro in modo da servire un antipasto ricco e bello anche da vedere, alternando una bruschetta con olio e origano e una con pomodoro. Buon appetito.

Torna sopra oppure vai in Home Page


Primi

Ricetta Spaghetti Aglio, Olio e Peperoncino

Spaghetti Aglio, Olio e Peperoncino... un CLASSICO

Gli spaghetti aglio, olio e peperoncino è sicuramente la ricetta più semplice della cucina italiana ma allo stesso tempo, per risultare davvero buona deve essere preparata per bene.
Senza dubbio il sapore predominante è quello del peperoncino che si sposa perfettamente con l'aglio e l'olio d'oliva. Le origini di questo piatto sono antichissime ed anche ai giorni nostri non si può stabilire la paternità di questa ricetta nonostante molte regioni cerchino di rivendicarla. Tra tutte citiamo il Lazio, la Toscana e la Sicilia, regioni dove hanno fatto di questo semplicissimo piatto una vera prelibatezza.

Ingredienti: • Aglio: 2 spicchi • Spaghetti: 400 g • Peperoncini piccanti: 2 • Olio Extravergine di oliva: 100 ml • Sale: quanto basta

Preparazione
Mettete a cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata e nel frattempo fate scaldare l'olio in una padella. Quando sarà caldo aggiungete l'aglio schiacciato, il peperoncino privato dei semi interni e tritato, poi mescolate il tutto per qualche minuto a fuoco dolce, finchè l'aglio non si sarà imbiondito e infine spegnete il fuoco.
Scolate per bene gli spaghetti quando saranno al dente e saltateli per 30 secondi nella padella con l'olio e il peperoncino e mescolate bene per rendere il tutto omogeneo. Servite i vostri spaghetti aglio, olio e peperoncino ben caldi e... Buon appetito.

Torna sopra oppure vai in Home Page


Secondi

Insaporite le vostre pietanze di pesce o carne alla griglia. Lasciate marinare in una miscela d'olio d'oliva ed erbe aromatiche per 2 o 3 ore e dopo condite generosamente.

Ricetta della Lonza a beccafico

Lonza a beccafico

La lonza a beccafico è una rivisitazione del famoso piatto sicialiano sarde alla beccafico, nella sua versione palermitana. Saporita, invitante e succulenta, questa ricetta è davvero sorprendente per l'accostamento di sapori.
La lonza è una carne tenera e delicata, che si sposa perfettamente con il ripieno di pangrattato, uvetta, pinoli aromatizzati all'arancia. Con le foglie di alloro messe a decorare e profumare la teglia in cottura, realizzerete degli involtini davvero golosi. Preparate anche la ricetta delle sarde a beccafico e fate scegliere al palato dei vostri ospiti: andranno entrambe a ruba!

Ingredienti: • Carne di suino: lonza a fette 800 gr • Alloro: qualche foglia • Arance: il succo di mezza • Miele: 1-2 cucchiaini • Peperoncino in polvere: quanto basta.
Per il Ripieno: • Pangrattato: 50 gr • Uvetta: 25 gr • Prezzemolo tritato: quanto basta • Pinoli: 25 gr • Acciughe (alici): 2 filetti • Zucchero semolato: 15 gr • Sale: 1 pizzico • Pepe macinato: quanto basta • Olio di oliva extravergine: quanto basta.

Preparazione
Per preparare la lonza a beccafico, iniziate dal ripieno: in una padella versate un filo d'olio e aggiungete il pangrattato per farlo dorare. Mescolate con un cucchiaio di legno di tanto in tanto per non farlo bruciare e cuocete per alcuni minuti per farlo tostare e diventare croccante. Poi spegnete e lasciate intiepidire.
Mettete in ammollo l'uvetta in acqua tiepida per farla rinvenire, quindi tritate finemente il ciuffo di prezzemolo; poi scolate le alici dall'olio di conservazione e tritatele finemente.
In una terrina capiente versate il pangrattato dorato e intiepidito, l'uvetta scolata accuratamente e i pinoli.
Proseguite con il prezzemolo e le alici tritate, poi unite lo zucchero, il sale e il pepe a piacere e amalgamate gli ingredienti mescolando con una forchetta.
Ora che il composto è pronto potete prendere la carne: battete leggermente le fette di lonza per renderle ancora più sottili e tenere; tagliatele a metà per il senso della lunghetta e farcite ciascuna strisciolina con il composto (tente da parte quello che avanza).
Quindi arrotolate la carne per creare gli involtini; ungete la teglia con un filo d'olio e adagiate gli involtini uno accanto all'altro.
Una volta terminato, potete porre mezza foglia di alloro tra un involtino e l'altro. Quindi irrorate con un filo d'olio, il succo dell'arancia, cospargete con il ripieno rimasto e versate il miele a filo.
Per ultimo condite gli involtini di lonza con peperoncino in polvere a piacere e cuocete in forno statico preriscaldato a 200° per circa 20 minuti. Una volta cotti gli involtini di lonza a beccafico, sfornateli e serviteli caldi o tiepidi e... Buon appetito.

Torna sopra oppure vai in Home Page


Contorni

Ricetta bresaola, rucola e scaglie di grano

Bresaola, rucola e scaglie di grano

Arricchite il vostro secondo oppure se volete rimanere leggeri ecco ciò che fa al caso vostro... un buon piatti di bresaola, rucola e scaglie di grana.

Ingredienti: • Bresaola a fette tagliate fine • Rucola: quanto basta • Parmigiano tagliato a scaglie: quanto basta • Olio extravergine d'oliva: 2 cucchiai • Succo di limone: 1 cucchiaio • Sale: quanto basta • Pepe nero macinato: quanto basta

Preparazione
Disporre la rucola su un piatto, condire con un filo d'olio, sale e pepe. Adagiare sopra alla rucola la bresaola.
Tagliamo a scaglie il parmigiano e spargiamone un'abbondante manciata sopra alla bresaola.
In un bicchiere prepariamo l'emulsione per il condimento mettendo 1 cucchiaio di succo di limone, 2 di olio d'oliva, sale e pepe a piacere. Sbattere con un cucchiaio e versare il composto sopra alla bresaola.
Servire subito o lasciar insaporire in frigorifero per 30 minuti e... Buon appetito.

Torna sopra oppure vai in Home Page


Zuppe (Piatto unico)

Ravvivate il sapore di una zuppa di legumi cotti al vapore irrorandoli con un filo d'olio poco prima di servirli in tavola.

Ricetta Zuppa di legumi e cereali con Olio d'oliva

Zuppa di legumi e cereali

La zuppa di legumi e cereali è un primo piatto molto semplice da preparare, sano e sostanzioso. Arricchita con verdure ed erbe aromatiche, la zuppa di legumi e cereali è ideale da mangiare ben calda durante i freddi giorni d'inverno ma anche tiepida durante tutto il resto dell'anno.
Per preparare questa zuppa vi consigliamo di utilizzare le confezioni di legumi e cereali misti che si vendono già pronte nei supermercati. La zuppa che vi proponiamo in questa ricetta è stata realizzata con 10 tipi di legumi e due varietà di cereali. In particolare la zuppa contiene: fagioli cannellini, borlotti, fagioli buni, fagioli dall'occhio, fagioli neri, fagioli adzuki verdi piselli, lenticchie verdi e rosse, farro e orzo perlato.
Se in frigorifero avete delle croste o degli avanzi di formaggio da grattugiare, inserite anche quelli nella zuppa durante la cottura: vedrete che sapore!

La zuppa di legumi e cereali è un sostanzioso primo piatto che per le sue caratteristiche nutrizionali può essere considerato anche un equilibrato piatto unico.

Ingredienti: • Carote: due • Sedano: due coste • Cipolle: una • Aglio: uno spicchio • Olio di oliva extravergine: 3 cucchiai • Parmigiano Reggiano: 2 croste (facoltativo) • Brodo vegetale: 1 lt • Patate medie: 2 • Rosmarino: 1 rametto • Timo: 1 rametto • Alloro: 1 rametto • Salvia: 1 rametto • Pomodori: 200 g • Fagioli borlotti, cannellini, lenticchie, piselli e cereali per un totale di 500 g

Preparazione
Mettete in ammollo i cereali in acqua fredda la sera prima. Il giorno seguente scolateli per bene, poi preparate un trito con cipolla, aglio, sedano e carote. Mettete a soffriggere il trito nei tre cucchiai di olio, quindi aggiungete i cereali e i legumi scolati, mescolate per un minuto e poi coprite con il brodo vegetale.
Unite quindi anche i pomodori, precedentemente spellati e tagliati a cubetti. Grattate le croste di formaggio e aggiungetele in tegame (facoltativo).
A questo punto unite anche il mazzetto di erbe aromatiche, che potrete fermare legandolo al manico della pentola in modo che non si sparpaglino nella zuppa e potrete eliminare agevolmente una volta cotta. Portate lentamente a bollore la zuppa, aggiustate di sale e poi coprite il tegame con un coperchio: fate cuocere lentamente per almeno un'ora, aggiungendo, se necessario, altro brodo vegetale affinché la zuppa rimanga con la giusta quantità di liquido. Mezz'ora prima della fine della cottura, aggiungete le patate sbucciate e tagliate a piccoli cubetti. A cottura ultimata, eliminate il mazzetto aromatico, aggiustate eventualmente di sale, aggiungete un filo di olio evo e servite in ciotole o fondine e... Buon appetito.

Torna sopra oppure vai in Home Page


Insalate

Ricetta Insalata di arance e Olio d'oliva

Insalata di arance

Questa ricetta, tipicamente Siciliana, è particolarmente delicatae gustosa, ed è ideale da proporre sotto il periodo natalizio, per dare un tocco di orginalità ed eleganza alla tavola, ma la si può gustare comunque per tutto il periodo in cui si trovano le arance sul mercato. Esistono diverse ricette arabe che contengono le arance come ingrediente base e c'è da immaginarsi che a seguito delle invasioni arabe in Sicilia, qualcosa di questa popolazione ci sia rimasto!

Ingredienti: • Arance: 4 tipo sanguinelle • Cipolle: 1/2 di tropea o un cipollotto • Olio di oliva: extravergine 3-4 cucchiai • Pepe: quanto basta • Olive nere: 12 • Sale: quanto basta

Preparazione
Per preparare l'insalata di arance, lavate le arance e sbucciatele a vivo (eliminando la pellicina bianca esterna). Una volta che avrete sbucciato le arance, tagliatele a fettine alte circa 1 cm (o se preferite a tocchetti), e riponetele su di in un piatto da portata, eliminando gli eventuali semi.Mondate la cipolla rossa (o il cipollotto), affettatela finemente e riponetela in una ciotola (se volete addolcirla, lasciatela in ammollo in abbondante acqua fredda per almeno 10 minuti, poi scolatela e asciugatela per bene). In una terrina a parte, sbattete con una forchetta l'olio, il sale ed il pepe, creando un'emulsione. Mettete in una ciotola le fette di arance, la cipolla, unite le olive e condite il tutto con l'emulsione di oilo, sale e pepe: lasciate riposare l'insalata di arance così condita per 10 minuti a temperatura ambiente e poi servite e... Buon appetito.

Torna sopra oppure vai in Home Page


Dolci

Ricetta biscotti all'olio d'oliva

Biscotti all'olio d'oliva

I biscotti all'olio di oliva sono dei biscotti preparati con una pasta frolla in cui il burro viene sostituito dall'olio di oliva. Per questa ricetta si consiglia di usare un olio dal gusto leggero e fruttato per non appesantire l'impasto e per ottenere un gusto delicato. I biscottini all'olio risultano friabili e sono ottimi da inzuppare nel latte a colazione.

Ingredienti per 35/40 biscotti: • Farina tipo "00": 280 gr piu' quanto basta per la spianatoia • Olio di oliva leggero e fruttato: 50 ml • Zucchero: 100 gr • Uova medie: 2 piu' 1 tuorlo • Vanillina: 1 bustina (o 1/2 bacca di vaniglia) • Lievito chimico in polvere per dolci: 10 gr • Sale: 1 grosso pizzico • Limoni: la scorza grattugiata di 1

Preparazione
Mettete le uova sgusciate dentro ad una ciotola e sbattetele con lo zucchero per un minuto quindi, continuando a sbattere, aggiungete l'olio extravergine e gli aromi ( vaniglia e limone). Setacciate in una ciotola la farina e il lievito, aggiungete il sale, unite al composto di uova e zucchero e cominciate ad impastare: quando avrete amalgamato tutti gli ingredienti ed ottenuto un impasto liscio ed omogeneo, avvolgetelo nella pellicola e ponetelo a riposare in frigo per almeno mezz'ora.
Trascorso il tempo indicato, stendete l'impasto su una spianatoia infarinata fino ad arrivare allo spessore di mezzo centimetro, quindi ricavate delle sagome tonde del diametro di 5 cm che adagerete su di una teglia foderata di carta forno e farete cuocere in forno statico preriscaldato a 180° per circa 15 minuti. Una volta cotti, estraete i biscotti dal forno, lasciateli raffreddare completamente e poi conservateli in una scatola di latta con il coperchio o in un contenitore a chiusura ermetica e... Buon appetito.

Torna sopra oppure vai in Home Page

 

Altre ricette che vi consigliamo le trovate nel ricco Blog di GialloZafferano ;)

Oleificio Scapellato

Oleificio per macina olive a Rosolini in conto terzi

Una molitura "a Freddo" praticata secondo il Regolamento dell'Unione Europea, consente la dicitura in etichetta dell'espressione "a Freddo" adottando gli accorgimenti di legge quali...

Scopri di +

Olio biologico siciliano

Olio biologico siciliano in vendita

Per le caratteristiche stesse della pianta, che necessita di un clima mite, la coltivazione dell'olivo in Italia è molto diffusa nelle regioni del Sud (quasi l'80%) e soprattutto in SICILIA...

+ Continua...

Contattaci

OLEIFICIO Scapellato
Via Eloro, 84 96019 Rosolini (SR) SICILIA
Tel: 0931 856328 fax: 0931 502105
Scrivi una email: Clicca quì Sito WEB: http://www.oleificioscapellato.it/

Scrivici